FANDOM


Nina Corteccia era la folletta sostituta di Tonio Cartonio e Milo Cotogno.

Descrizione Modifica

Aspetto Modifica

Nina ha i capelli corti, ricci e biondi che tiene nascosti con un berretto. Indossa una tunica arancione con delle bretelle verdi (e a volte i colori si invertono). Indossa un pantalone sempre verde e degli stivali anch'essi arancioni.

Caratteristiche Modifica

Era una grande ammiratrice di Tonio e aveva inventato una sua bibita: il Pignolato. Era molto brava nel costruire oggetti di carta.

Storia Modifica

Nell'episodio speciale I dolori di Nina si capisce che i suoi genitori sono separati e che ha due sorelline gemelle di otto anni: Mina e Tina Corteccia. Nina era la folletta bibitiera sostituta del chiosco e appariva solo quando Tonio (e poi Milo) non erano presenti, tranne alcuni casi. Lei appariva molto spesso quando uno dei due folletti era andato a Città Laggiù. Inoltre Nina era segretamente innamorata di Ronfo, che ha incoraggiato a tentare gli esami per diventare Ambasciatore degli Animali. Grazie al successo del suo Pignolato, è partita per diventare la folletta bibitiera dell'Imperatore di tutte le fiabe, per il quale lavorava Milo prima di arrivare al Fantabosco.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.